Suggestivi panorami baciati dal sole mediterraneo, litorali lambiti dal mare e brulicanti di vita, prati fioriti e canneti mossi da una dolce brezza salmastra, quinte verdeggianti di pini marittimi, cieli tersi solcati dalle evoluzioni d'innumerevoli specie di uccelli nidificanti – ecco un patrimonio naturale che merita di essere consegnato intatto al futuro.
L'Oasi San Felice è l'ambizioso progetto di preservazione di un'area della Maremma di grande rilievo naturalistico, uno dei molteplici progetti del Gruppo Allianz gestiti in collaborazione con il WWF. L'Oasi è realizzata su un'area di proprietà di Allianz stessa, e affiliata al programma Oasi del WWF, cioè gestita in conformità alle direttive dell'ampio programma di conservazione della natura delle Oasi del WWF Italia.

Chi siamo

Allianz Group e WWF: un binomio vincente mobilitato in favore della preservazione della Natura. Da molti anni Allianz Group, uno dei primi del mondo nel settore assicurativo-finanziario, ha concretizzato la propria sensibilità per la tutela ambientale in una fattiva partnership con il WWF, vale a dire la più conosciuta e attiva organizzazione mondiale impegnata nella salvaguardia del patrimonio naturale dell'intero pianeta. Insieme, i due soggetti curano politiche di lotta contro minacce come il cambiamento climatico ed il degrado ambientale, o progetti concreti di intervento per la tutela e la conservazione dei territori e della biodiversità, quale appunto è l'Oasi San Felice.

Perché l'Oasi

La Maremma: selvatica, primitiva, seducente, persino magica. Un territorio entrato nell'immaginario collettivo italiano, e non solo, come esempio di natura indomabile, tanto da essere stato spesso celebrato come soggetto di molte opere d'arte, dalla pittura alla letteratura. Sul litorale maremmano, dove terra, cielo e mare convergono in armonia in un ecosistema ricco di biodiversità e di grande fascino paesaggistico, l'Oasi San Felice è un piccolo gioiello ambientale, che il Gruppo Allianz si è impegnato per rendere fruibile a tutti. I visitatori, anche non esperti naturalisti, hanno garantita un'esperienza preziosa ed indimenticabile di contatto ravvicinato con un ambiente selvaggio ma armonioso, per ritrovare sensazioni oggigiorno dimenticate, per conoscere un generoso patrimonio di flora e fauna, per reintegrare il proprio spirito in un panorama di toccante bellezza.